Sushi revolution: i 10 piatti preferiti dagli italiani e le 7 regole d’oro quando si ordina a domicilio.

L’uramaki philadelphia il piatto preferito, Milano e Genova le città dove si ordina di più.

Simbolo della cultura giapponese, è uno dei piatti delivery più amato dagli italiani. In occasione della giornata mondiale dedicata al sushi, vi sveliamo tutto quello che c’è da sapere su uramaki, nigiri e sashimi.

Partiamo quindi dall’informazione più importante… ecco la top ten dei piatti di sushi più ordinati in Italia:

  1. Uramaki Philadelphia
  2. Edamame
  3. Nigiri al salmone
  4. Zuppa di miso
  5. Uramaki Ebiten (roll di riso con ripieno di gambero in tempura)
  6. Sashimi di Salmone
  7. Uramaki Spicy Salmon
  8. Uramaki Tiger Roll
  9. Gunkan Salmone
  10. Goma Wakame

La combo salmone crudo, avocado, philadelphia e riso è quindi quella più ordinata su Just Eat; gli uramaki philadelphia, meglio conosciuti come California Roll, mettono d’accordo tutti i sushi lovers d’Italia. A seguire i mitici Edamame (fagiolini giapponesi) che spesso si mangiano con gli amici in condivisione (56%) e come antipasto (42%).
La zuppa di miso resta un ever green per tutte le tasche, mentre le versioni spicy salmon e tiger roll non mancano nella maggior parte dei menù più golosi.

Sushi a domicilio: una storia di varietà

Al di là della classifica generale va detto che, dato l’elevato numero di varianti e ricette sofisticate oggi disponibili per gli amanti della cucina orientale, i gusti che emergono nelle singole città sono i più inaspettati. Facile immaginare che Milano (18%) sia la città dove si ordina più sushi a domicilio.Ma quali sono i cibi takeaway che vanno per la maggiore nelle altre città?

I ravioli giapponesi al vapore vincono a Firenze, Bologna e Verona, gli hosomaki al salmone a Genova  mentre Napoli preferisce i roll con tonno o salmone. Firenze e Genova, nello specifico, sono le città dopo Milano in cui si mangia più sushi. Al sud invece vince Palermo con il 12% degli ordini effettuati. Seguono Napoli, Torino, Roma e Bologna.

Il trend è in continua crescita ed il desiderio di maki, sashimi e roll è cresciuto costantemente dal 2015 ad oggi, in particolare a Verona (+25%) e Catania dove si registra un incremento del 160% legato a nuovi ristoranti giapponesi che effettuano il servizio di sushi a domicilio nella città siciliana.

Mangiatori di sushi online: il podio va a…

I 35-40enni ordinano di più, soprattutto di sesso femminile (32%) per passare una serata a due tranquilla e di relax in casa, contro il 17% degli uomini. Non è allora un caso così strano che il giorno in cui si è mangiato più sushi in Italia è quello della festa degli innamorati, ovvero il 14 febbraio.

Gli italiani amano la cucina giapponese e per continuare a soddisfare questa passione vi proponiamo le 7 regole d’oro per ordinare una cena a domicilio a base di sushi:

  • Ordine – ricorda di selezionare tutto quello di cui hai voglia prima di inviare l’ordine;
  • Cene di gruppo – specifica sempre che desideri più bacchette, soya o wasabi;
  • Mise en place – i piatti bianchi esaltano il sushi e non dimenticare le ciotoline per la soya, ma anche mangiare dal pack del ristorante in alcuni casi può essere davvero chic;
  • Relax – Sei hai un coffe table apparecchialo con semplicità, usa i cuscini al posto delle sedie o del divano e gustati il sushi nel relax di casa;
  • Drink – aggiungi sempre al tuo ordine rigorosamente birra giapponese, sakè o il tradizionale tea;
  • Outfit – togli le scarpe ed entra nello spirito della vera cultura giapponese;
  • Rifiuti – Scegli con attenzione dove butti confezioni di plastica, carta, bacchette e residui di cibo. Differenziare è un must!

Non ti resta che trovare il tuo ristorante di sushi preferito e testare i nostri consigli!